Lo Stage

Nel settore subacqueo c’è un grosso malinteso comune per quanto riguarda il significato di “Stage o Internship”.  Molte persone credono che questa parola significhi ottenere corsi di immersione gratuiti in cambio di lavoro nel Diving Centre.

Con questa opzione da noi non si intende tutto ciò.

Nei nostri Centri sia il corso Divemaster che il Master Scuba Diver Trainer sono completati per mezzo di “Stage”, a pagamento.

divemaster internship stage

Che cosa significa in realtà:  si completano i corsi per un periodo di tempo, lavorando al fianco dei nostri Istruttori, studiando e acquisendo esperienza preziosa osservando corsi reali, veri studenti e imparando tutto ciò che riguarda un centro immersioni e tutto ciò che viene effettuato dai nostri professionisti PADI per aiutarli nelle mansioni su base giornaliera.

Questo include oltre ai corsi, gestione e manutenzione compressori, gestione imbarcazioni, assistenza alle vendite, manutenzione attrezzature,  si occupano di Social Media, servizio clienti e molto altro, giorno per giorno le attività che sono necessarie per gestire un centro.

Imparare  ad essere un professionista PADI è parte integrante dei corsi, in particolare il Divemaster.

Ci sono molte ragioni per cui gli “stage gratuito in cambio di lavoro” non sono una buona idea e i motivi per cui non li offriamo sono:

  •  Un buon centro immersioni si presume abbia tutti i requisiti necessari per eseguire in modo efficace tutti i corsi, altrimenti come dovrebbe funzionare? Se così non fosse si sarebbero dati solo compiti senza senso e senza valore per svolgere lo stage che non sarebbe di alcun beneficio per la tua formazione.
  • I nostri Professionisti PADI hanno investito un sacco di tempo, fatica e denaro durante la loro formazione per guadagnare una buona quantità di conoscenze e l’esperienza necessaria, perché dovremmo dare via gratis il beneficio di tale conoscenze ed esperienze? Se si ottiene formazione gratuita c’è una buona probabilità che la tua formazione non sarà buona o effettuata con tanto entusiasmo come sarebbe se avessi pagato per ottenerla.
  • Essere un Professionista PADI non è solo immersioni e ottenere una bella abbronzatura.  Si tratta di uno stile di vita straordinaria e un ottimo modo di vivere, ma come molte altre professioni è un lavoro duro e per alcuni non è così affascinante.  Hai bisogno di imparare tanto sulla tua nuova professione, scoprirai i lati negativi ed i lati positivi, per aiutarti a raggiungere il successo.
  • In molti paesi come le Maldive, Indonesia ed anche la Thailandia è illegale lavorare senza un permesso di lavoro,  uno stage gratuito potrebbe portare a problemi seri.
  • Ci sono molti Divemaster ed Istruttori nel settore subacqueo in cerca di lavoro che hanno speso tempo e denaro per diventare un popolo Pro, mentre chi ha ottenuto uno stage gratuito  gli ha reso  più difficile in seguito trovare un lavoro rispetto a  coloro che invece hanno investito per diventare tali.
  • Solitamente gli stage gratuiti o “alla pari” vengono organizzati con durata stagionale al termine del quale vengono proposti subito dopo corsi di formazione istruttori che, anche se gratuiti, necessitano di materiale didattico e spese di tasse PADI. A quel punto lo “Stagista” si ritrova a fine stagione ad aver “perso” una stagione intera che invece poteva essere  sfruttata per poter recuperare subito e  in tempi brevi l’investimento fatto per una  formazione di qualità . Si ritrova invece ad aspettare la stagione successiva pagare il rinnovo dei brevetti e non riuscendo inoltre a lavorare presso i centri stessi dove hanno svolto lo stage o in altri perché questi preferiscono ulteriori stagisti alla pari.internship

Mi capita spesso di ricevere curriculum dove si evidenziano certificazioni conseguite in poco tempo  nei più bei posti del mondo marcando l’aver effettuato oltre le 1000 immersioni, cosa impossibile facendo il più banale dei conti e indirizzando a noi proprietari di diving center Italiani una ricerca di un posto di lavoro.

Mi chiedo perché non rimangono in quei meravigliosi posti?

Ultima cosa ma non meno importante è quella di scegliere dei Diving Centre che abbiano al loro interno, compressori, vendita, tecnici autorizzati alla manutenzione di attrezzature, imbarcazioni, ecc. ovvero un Dive Centre a 360° gestito da Professionisti pluriqualificati e certificati, preferibilmente da scegliere alla solita associazione che si appoggia ad altre strutture, o gestita da pensionati e falsi amici. solitamente quest’ultime hanno poca durata.

Spero di averti orientato nelle tue scelte future, non esitare a contattarmi per ulteriori consigli.